Zakir Naik - il televangelista islamico

Costui si chiama Zakir Naik ed è un televangelista islamico di corrente salafita.


E' parecchio famoso in Mumbai, dove è nato e dove i suoi discorsi in inglese nei quali da contro altre religioni e i demoni occidentali quali omosessualità e secolarismo, sono registrati e ritrasmessi nei quartieri a maggioranza mussulmana o passati tramite cellulare.
E' un perfetto idiota, con un pesante accento indiano e una costruzione sintattica molto colloquiale e poco accademica, eppure è visto come un esperto e rispettabile professore abile nel gareggiare in dibattiti pubblici (monologhi con lui sul palco).

Tra le varie sue idiozie:
1_ Non crede nell'evoluzionismo.
2_ E' a favore della pena capitale per gli omosessuali e per gli apostati di fede.
3_ Afferma che gli abiti succinti all'occidentale siano all'origine degli stupri.
4_ Dice che ogni musulmano dovrebbe essere un terrorista, nel senso di persona che terrorizza gli elementi anti-sociali.
4_ Non vuole giudicare Osama Bin Laden perché non l'ha mai incontrato di persona, ma crede che se lui sta combattendo per l'Islam, allora gli è accanto nella lotta.

Persone come Zakir Naik sono, non solo deprecabili e miserabili nei loro battibecchi da due soldi, ma anche molto pericolose, perché abili nel percolare la loro merda religiosa distorta nelle menti di indiani (e non) con un livello educativo molto basso e quindi facilmente plasmabili a loro insaputa.

Commenti